Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

09/07/13

LA GLOBALIZZAZIONE DELL’INDIFFERENZA


Anima Candida

Anima bianca
PAPA FRANCESCO E BIMBOpensieri splendidi
spirito candido
e gesti teneri.

Anima bianca
tra anime nere
di sofferenza
e miseria vere.

Fiori gialli
in ricordo di vite,
gettati in quel mare
dove si son perse, finite.
 

Parole taglienti
che solcano il cuore
d'ogni uomo di Fede
e anche di chi ... in Dio non crede.
 
Parla di globalizzazione,
"globalizzazione dell'indifferenza!"
e s'arrabbia perché ...
"più piangere non sappiamo "
ci rimprovera perché ...
"più soffrire non riusciamo"
ci riprende perché ...
"il dolore umano non più condividiamo!"
con chi ci sta accanto,
con chi come noi vive
in questo mondo di diffidenza,
mondo della globalizzazione,
"globalizzazione dell'indifferenza!" 
Io lo ascolto e mi commuovo,
e guardando al cielo …
son sicuro
io e Lui vediamo la stessa luna,
perché la guardiamo entrambi …
dalla stessa metà del cielo.

Il Suo cielo è lo stesso mio.
Il nostro cielo è lo stesso Suo
... e guardando in su, son certo


... vedremo lo stesso Dio.


Pino Palumbo
9 Luglio 2013

Foto gentilmente offerta da: M@ddy - Slowly... I made my choice

16 commenti:

  1. Ti giuro che leggendo queste tue righe, un brivido m'ha attraversato la schiena... io sono intimamente convinta che questo Santo Papa è stato condotto a noi per mano direttamente da nostro Signore e dalla Madre Celeste...
    ... ne abbiamo più bisogno che mai, ed anche qui si fa manifesta l'infinita Misericordia di Dio x noi...

    *Ti abbraccio *

    M@ddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sai che ne ho il sospetto anch'io?!...con me sta "funzionando!"...Francesco mi sta facendo riavvicinare (col cuore!) a Dio.

      Ciao e grazie per l'immagine...è tenerissima!...come Lui...

      Elimina
  2. ... non posso che gioirne ^_^ !!!!!
    E per l'immagine...mi ripeto anche qui : sempre a tua disposizione, quando vuoi ^_^

    Ciao, alla prossima ^_^

    M@ddy

    RispondiElimina
  3. Credo anche io che sia un segnale di "qualcosa di speciale" che ci è giunto.
    Vedo mio marito, assolutamente indifferente alla religione, che viene catturato da questo modesto porgere di questo nostro papa. Ne è affascinato!
    Io spero solo che sia un pochino più prudente, purtroppo credo che stia dando già fastidio a qualche potere forte... (e non vorrei succedesse qualcosa di brutto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente come te Carla... Un abbraccio.
      p.s. scusa Pino se ho occupato il tuo spazio.

      Elimina
  4. spero che le sue non sia altro che innumerevoli parole e nient'altro ....io forse sarò più scettica ma la parola non mi basta ...voglio fatti .....sarò esigente ma non tollerò chi parla parla e poi?.....l'8 per mille viene ancora chiesto ed è legge anche ma se davvero finisse per aiutare quelle persone che davvero ne hanno bisogno le parole della pubblicità non resterebbero ancora solo parole .....certo è presto e questo papa almeno riesce a parlare almeno finche glielo lasceranno fare .....ma devono seguire i fatti ....se no è tutto fumo e niente arrosto ....e lui dice ...

    ci riprende perché ...
    "il dolore umano non più condividiamo!

    e loro?

    certo sempre in mezzo al gregge c'è la pecora buona e pecora cattiva ....ma ultimamente anche da loro esce sempre più spesso la cattiva ......ed è anche per questo ...che aspetto i fatti .....gli do tempo ...poi se fra 10 anni ci ritroviamo a parlare di quello che parliamo ormai da 10 anni ....vorrà dire che anche le sue sono nient'altro che parole .......
    scusa lo sfogo che cmq hai già avuto in precedenza ...ma non sono cosi ottimista ....è una goccia nell'oceano ....e quando è cosi o rischia di affogare e perdersi ...o le altre gocce la soffocano prima .....

    per la poesia ora penso di essere sempre sul banale ....scritta meravigliosamente bene ..un'abbraccio e buona gironata.....

    RispondiElimina
  5. Caro Pino, anch'io ultimamente sono passata poco, un po' per pigrizia, un po' di più per impegni che mi hanno tenuto occupata e che poi m'hanno lasciata stanca. Al mio reingresso in blogstop trovo il tuo commento gentile e la tua bellissima e sentita poesia sul Papa.
    Sei proprio bravo, Pino, e una persona sensibile e sicuramente degna.
    Un abbraccio e a rileggerci presto.

    RispondiElimina
  6. Ciao Pino, bellissimi questi tuoi pensieri poetici scaturiti dal recente evento del Papa, mi hanno emozionata,complimenti, specialmente le tue conclusioni finali, l'anima bianca e candida e' riuscita forse a smuovere un po' di coscienze a farci sentire in colpa, sono d'accordo con lui e con te, l'indifferenza sta prendendo sempre piu' piede a discapito delle vite umane piu' deboli.
    Ha gettato l'amo, per sensibilizzare chi e' gia' probabilmente sensibile, il lavoro va fatto specialmente a monte, sensibilizzando chi ha veramente il potere di cambiare le cose per un bene comune, con l'esempio concreto...
    ciao grazie, buon pomeriggio rosa, a presto..

    RispondiElimina
  7. Caro Pino, questi versi tioccanti sono poesia e realtà.
    Quanto dice e quanto fa questo nuovo papa ce l'abbiamo sotto gli occhi e nelle nostre anime.

    Preghiamo per lui.

    Abbraccio.

    RispondiElimina
  8. Ciao Caro amico, Condivido le parole dell'amica Maddy
    questa poesia va bene anche come preghiera,
    mille grazie per la tua visita all'angolo del sorriso ciao.

    Tiziano.

    RispondiElimina
  9. L'immagine è di una dolcezza, tenerezza che riempie il cuore!
    Le tue parole sono vere, umane, piene di poesia, sono pensieri che emozionano!
    Buona giornata da Beatris
    Un sincero grazie per il tuo passaggio assai gradito al mio blog, hai colto dal mio click della viola le stesse mie sensazioni collegate al mio pensiero!

    RispondiElimina
  10. Io non sono credente ma questo papa merita attenzione. Nonostante tutto mi sento di seguirlo. Bellissimi versi, complimenti, pino.

    RispondiElimina
  11. bellissima e profonda ;)
    ciao ciao

    RispondiElimina
  12. La tua poesia tocca il cuore di noi anime cristiane...così come Papa Francesco sta facendo breccia anche nei cuori piu' duri. Ciao Pino scusa a me se non sono molto presente nel tuo blog:)
    Buonanotte!

    RispondiElimina
  13. Una realtà scritta in versi di poesia!
    Una toccante poesia che emoziona!
    L'immagine è dolcissima e tenerissima fa sorridere gli occhi e il cuore!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  14. Ciao Pino! Il mio errore nel non trovare l'indicazione ai commenti, è che si trovavano sotto a "Ti potrebbero interessare.." Li cercavo invece subito sotto al post! Ho letto la poesia per la mamma, che il Cielo ti ha rapito proprio nel mese delle rose, ancora in giovane età, ed è bello "ascoltare" il cuore di un figlio, che la cerca, la ricorda, l'ama con la stessa intensità, anche se sono trascorsi molti anni dalla sua dipartita. Spero che quando anch'io me ne andrò, i miei figli mi ricordino con lo stesso struggente sentimento che hai così ben espresso in questi versi.

    RispondiElimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.