Parole: Graffiti che sporcano ... se non son d'autore i muri dell'esistenza! ©Pino Palumbo

21/01/17

ASCOLTANDO IL SILENZIO



Ascoltando il silenzio 


Abbandonarsi 
tra le nuvole e il cielo 
e librarsi 
ascoltando il silenzio, 
che nella mente bisbiglia
parole finora inascoltate.

Fendere l'aria, 
planare in picchiata 
e virare in repentina ascesa, 
trattenendo il respiro,
rivolgendo il pensiero
a chimere passate.

Ascoltando il silenzio, 
ad un metro dal cielo,
si placa il ritmare del cuore 
e l'affannato respiro.
L'essenza, ora libera in volo,
all'infinito si libra...
verso nuova vita.


Testi e Immagini di: ©Pino Palumbo.

30 Maggio 2015 


9 commenti:

  1. Ascoltando il silenzio ti assordi di fragore inusuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante volte il silenzio..."parla e fa un sacco di rumore" in effetti Franco.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Complimenti sono sempre piacevoli le tue poesie
    ciao ti auguro un buon inizio settimana
    Tiziano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziano. Che piacere rincontrarci.
      Spero tu stia bene.
      Un caro saluto.

      Elimina
  3. Volare...sogno ancestrale degli uomini, in questo caso però si tratta di una felice e levigata metafora, che simboleggia un'istanza di spazialità interiore, onde far librare la mente ed il cuore.
    Complimenti sinceri all'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Antonio!
      Sempre precise e "centrate " le tue considerazioni.
      Grazie. A presto.

      Elimina
  4. Ciao Pino, innanzitutto sono molto contenta che tu abbia rotto il silenzio che aveva caratterizzato per un periodo il tuo blog.
    Da allora infatti sono passata di rado da te, rispettando il bisogno che a volte una persona sente di prendersi una "pausa di riflessione", breve o lunga che sia. Devi sapere però che non mi sono affatto dimenticata di te.
    Detto questo veniamo alla tua bellissima poesia. La definirei un inno al silenzio, così prezioso in quest'epoca frenetica. Leggendo questa tua lirica mi sono sentita trasportare in un'altra dimensione,e alla fine della poesia ero come avvolta da un benefico silenzio.
    Grazie infinite per averla condivisa.
    A presto Pino e Buon Tutto!!!

    RispondiElimina
  5. Benritrovato Pino! Innanzitutto ti devo dire che sono molto contenta di vedere che hai rotto il tuo silenzio sul blog.
    Non passavo da te da un pò di tempo anche per rispettare il bisogno che ogni tanto una persona sente di fermarsi a riflettere.
    Voglio che tu sappia però che non mi sono dimenticata di te. Detto questo passiamo alla tua bellissima poesia. La considero un inno al silenzio, tanto prezioso in questi tempi così frenetici. Quando ho terminato di leggerla mi sono sentita come avvolta da un benefico silenzio. Bellissima sensazione!.
    In bocca al lupo per tutto Pino e buona giornata.
    G.Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianpiera per la pazienza. Non so quanto sarò presente, ma come vedi da un po' ogni tanto pubblico qualcosina. Grazie anche per aver apprezzato i miei versi.
      A presto.

      Elimina

Leggerlo sarà per me un piacere. Grazie.